• Pubblicata il
  • Autore: Giorgio
  • Pubblicata il
  • Autore: Giorgio

Da attivo a passivo - Brindisi Trasgressiva

quello che stò,per raccontarvi è storia vera successa circa 15 anni fà.Mi chiamo giorgio e fino a quel tempo ,attivo etero al 100%.Capitò per caso un giorno che mia zia ,mi chiese se potevo andare a dormire da lei poichè suo marito era andato a lavorare fuori provincia per 3 giorni,e dato che lei abitava in campagna in una casa isolata aveva paura di rimanere da sola.all'epoca io avevo 25 anni e il solo pensiero di dover passare 2 giorni in solitudine mi faceva stare male,ma nello stesso tempo non mi osavo rifiutare per paura di fargli un torto.cosicche il giorno dopo mi venne a prendere e con entusiasmo vidi che in macchina c'era già mio cugino più vecchio di me di 3 anni che a sua volta era stato acclappiato da mia zia,tra me e me pensai meno male così potrò scambiare quattro chiacchere con un mio quasi coetaneo.Il viaggio durò un ora e giungemmo a destinazione a sera inoltrata.Entrati in casa mia zia preparò subito da mangiare,finita la cena non avendo televisione ,decidemmo di andare a dormire,e con stupore essendoci in casa solo il letto matrimoniale , e uno singolo mia zia decise di andare a dormire in quello unico lasciando il doppio a me e mio cugino.Dopo essere andati a turno in bagno ed esserci lavati ,ci cacciammo sotto le coperte per dormire.passarono circa dieci minuti ma non riuscivo a prendere sonno,forse per il letto diverso,bà non sò,comunque nel silenzio notai che dalla zona di mio cugino si sentivano strani rumori e movimenti particolari,li x lì non ci feci caso,ma nel girarmi toccai con una mano la sua gamba,all'improvviso tutto si fermò,passarono 5 0 6 secondi e sentii la mano di mio cugino prendere la mia,e portarsela sul suo sesso,rimasi allibito della situazione e come parallizzato lo lascia fare.quando sentii in mano il suo pene,mi spaventai poichè le sue dimensioni erano enormi(venni a scoprire in un secondo tempo 29cm e molto largo).Con la sua mano tenedomi per un braccio fece scivolare la mia mano sulla sua asta simulando una sega,dopo vari secondi cominciai a segarlo senza dover aver bisogno della sua,a questo punto allungò sul mio pene la sua masturbandomi a sua volta.
passarono circa 5 minuti e nn sò ancora perchè la mia eccitazione era aumentata a dismisura e da quello che poteva sembrare un gioco ,divenne sesso puro.A questo punto lasciai un attimo il suo atrezzo e feci per avvicinarmi con la bocca ,ma con poca sicurezza a questo punto lui mi prese il capo e senza troppa grazia lo spinse in mezzo alle sue gambe affinche il suo membro mi entrò per un quaro in bocca,solleticandomi la gola,a questo punto il gioco era fatto e senza troppi convnevoli cominciai per quello che potevo andare su e giù facendogli una pompa d'autore.non passo troppo tempo e mio cugino mi fece spostare scendendo dal letto e andando in cucina subito non compresi il perchè ma quando lo vidi arrivare con del burro in mano,capii subito le sue intenzioni.Rimasi interdetto per un pochino(chissa quel coso nel mio orifizio ancora vergine come poteva entrarci) ma l'eccitazione era tale che lo lasciai fare quasi come se fossi ipnotizzato,mi fece girare e mettendomi a pecorina cominciò a lubrificarmi l'ano col burro,poi pian piano fece scivolare prima un dito,poi due cominciando a frllarmeli nel mio povero buchino.All'inizio ovviamente non avendo mai fatto niente del genere ero molto tesoma man mano che passava il tempo mi cominciai a rilassare e quel poco di dolore che all'inzio percepivo,cominciava via a via a farsi piacere.Tolse le dita ed era guiunto il momento di deflorarmi con la sua bestia,appoggio la cappella al mio buco ormai abituato dalle dita alla presenza di un corpo estraneo,e cominciò a spingere delicatamente,ricordo perfettamente che chisi con parole soffocate di fare piano,lui non rispose,la spinta dopo che la appella era entrata cominciava a farsi più forte e da quel poco di piacere che provavo incomiciava a trasformarsi in dolore,ad un certo punto si fermo e rimase immobile per svariati secondi nel mentre io mi ero un pò rilassato,lui probabilmente accorgiedosene,senza dire niente affondò il suo pene nel mio culo con un colpo deciso e molto profondo,io urlai dentro al cuscino per non far sentire a mia zia le nostre effusioni,ero immobile con quasi metà della sua asta piantata lì,cominciò così a pomparmi con colpi ben assestai e ogni volta che mi entrava sentivo sempre di più il suo membro,passarono circa 10 minuti a questo punto il dolore aveva laciato il postoo al piacere e allungando la mano sul mio culo,mi accorsi che quando affondava il colpo tutti i 29 cm entravano dentro,cominciò a questo punto a dare colpi sempre più violenti affuinchè lo sentii irrigidirsi e una colata lavica innondarmi le budella,nel mentre io che mi masturbavo venni copiosamente sul letto.
La mattina dopo alzandoci facemmo finta di niente e passammo la giornata come se non fosse successo niente,la notte seguente avrei voluto rifare quello che avevamo fatto,ma riuscci solamente a fargi una pompa poichè avevo l'ano devastato e mi faceva un pò male.Ritornati ogniuno alle propie abitazioni continuammo la nostra vita come non fosse successo niente,e nonostante io ancora adesso vado a trovarlo per riprovare a prenderlo,lui fà come se niente fosse accaduto.Ancora adesso sono alla ricerca di un super super dotato che me lo faccia sentire come quella volta,ma non ho più trovato nessuno,se qualcuno di voi è disponibile lasciatemi la vostra email che vi scriverò,dimenticavo io sono della liguria di ponente.ciao

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!
28/12/2008 22:55

GIORGIO

CARO DON KING,SEI IGNORANTE, SE PER TE ESSERE RICCHIONI E DELLA LIGURIA DI PONENTE è MALE FIGURIAMOCI TU DI DOVE PUOI ESSERE,FORSE DELL'AFRICA?POI ANALFABETA ME LO DEVI SPIEGARE NON SARò DANTE ALIGHIRI MA SE QUALCHE PICCOLO ERRORE DI SINTASSI PUò ESSERMI SCAPPATO SCUSA PROFESSORE,LA TUA SENTENZA è INTOCCABILE AUGURI PER LE TUE STORIE FORSE ANCHE TE SPERI DI PRENDERNE UNO MA FORSE LO HAI GIà PRESO E NON RIESCI PIù A PRENDERLO

28/12/2008 17:24

Don King

Caro Giorgio, sei dalla liguria di ponente, sei ricchione e sei anche un pò analfabeta. Se per le prime due cose non puoi farci niente, per la terza una grande ripassata alla grammatica italiana aiuterebbe. Comunque ti auguro di trovare quel che cerchi.

23/01/2009 15:29

mahco

Ma guarda che roba sti froci di merda, si lasciano pure le mail. Ma sara' che a prenderlo sempre in culo vi si e' spostato il cervello. Brutti ricchioni sfondati di merda e pieni di sborra.

19/01/2009 09:26

free

Ciao Giorgio, io sono del basso piemonte. Se vuoi lascia un tuo indirizzo e ci sentiamo

08/01/2009 14:32

Don King

Caro Giorgio, non ho detto che essere ricchione e ligure sia male, ho detto che lo sei e non puoi cambiarlo mentre il tuo italiano, quello sì, lo puoi cambiare. E quelli che tu consideri qualche piccolo errore di sintassi sono invece grandi errori grammaticali. Impara ad usare bene i verbi, a mettere la virgola dove serve e a usare bene il punto. Fai frasi lunghe un kilometro senza nessuna interruzione. Per finire io non lo prendo nel culo, non ci spero neanche, lascio tutto il piacere a te che sei ricchione e ti piace.

02/03/2009 00:59

bort

va bene ma che male fanno?

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati